Pubblicato in: B&B Night & Day a Cosenza, B&B vicino Mab, Bed and breakfast a Cosenza, Eventi a Cosenza, Mostre a Cosenza, Percorsi turistici a Cosenza, Soggiornare a Cosenza, Turismo a Cosenza, Viaggio a Cosenza

Battito animale, la cracking art invade Cosenza

Battito animale, questo è il nome dell’evento che accompagnerà cittadini e turisti provenienti a Cosenza da ogni dove dal 14 giugno al 15 settembre 2019. Il Cracking Art Group aprirà la XXI edizione del Festival delle Invasioni con un grande allestimento di arte urbana che potrà contare sull’esposizione di ben sessantuno coloratissimi animali in materiale rigenerato. L’obiettivo dell’iniziativa è sensibilizzare i cittadini verso la tutela dell’ambiente e la rigenerazione urbana, fattori che contribuiscono in maniera significativa a migliorare la qualità della vita che passa, giocoforza, anche attraverso il rispetto dell’ambiente e la sostenibilità. Questa esplosione di colori  andrà a mischiarsi alle opere già presenti all’interno del MAB (Museo all’Aperto Bilotti) lungo Corso Mazzini e sarà sicuramente interessante ancorché divertente vedere questi simpatici animali affianco alle opere di artisti del calibro di Manzù, De Chirico, Consagra, Pomodoro, Sosno e molti altri.

Negli ultimi anni, il Cracking Art Group ha realizzato diverse installazioni di “Regeneration” in piazze, monumenti, musei, portando l’arte contemporanea a confronto con l’arte antica e monumentale. Opere che hanno già invaso altri centri urbani: 400 installazioni dal 1993 ad oggi a Milano, in Central Park a New York, presso la Reggia di Caserta e, di recente, presso la Fondazione Masieri in occasione della 58esima Esposizione internazionale d’Arte Biennale di Venezia.

L’installazione di Cracking Art a Cosenza si compone nei seguenti modi e luoghi: W come Wolf, come evviva, ovvero i Lupi, animali simbolo della Sila, si riuniscono in branco in piazza Bilotti, dove sono presenti le statue di Peppe Gallo: i Filosofi guerrieri, vestendo i colori che caratterizzano la città (il giallo e il verde), per auspicare l’equilibrio e la convivenza tra la natura selvatica e le popolazioni del territorio. Poi: Circular Economy, ovvero le grandi chiocciole, simbolo di rigenerazione, di connessione con il mondo, si colorano di blu in omaggio all’acqua dei fiumi, poste in rotazione circolare lanciano un messaggio di attenzione agli sprechi e alla gestione delle acque, bene indispensabile alla vita. The words of the snail: la chiocciola fucsia è una creatura silenziosa, che percepisce il mondo circostante attraverso le sue antenne; posta lungo il MAB userà la sua bava rigenerante per inviare messaggi che siano ispirazione per un futuro sostenibile, inoltre con la sua casa la chiocciola è associata non solo alla dimensione domestica ma anche alla comunicazione e, in Italia, al simbolo della posta elettronica. REgeneration: le grandi rondini, simbolo di rinascita della natura e di migrazioni, si posano a terra a piazza Kennedy, accanto ad Ettore ed Andromaca di Giorgio De Chirico, per incontrare le persone che vivono la città in uno spirito di scambio. Hot&Cold: due grandi elefanti, in prossimità di Largo Lisa Bilotti dove è posizionata La Grande Bagnante di Emilio Greco, uno rosso a simboleggiare il caldo, l’altro blu a rappresentare il freddo, sembra stiano per entrare in collisione, ogni persona può mettersi in mezzo ed evitare che ciò capiti: una installazione che vuole rappresentare l’impegno di ognuno a contrastare i cambiamenti climatici. REproduction: il grande coniglio, simbolo di riproduzione e abbondanza, posizionato a piazza XI Settembre dove si trova la statua Rinascita della cultura di Mimmo Rotella, viene colorato di verde come auspicio di produzione attenta alla sostenibilità e alla green economy. The World Beneath the City: l’installazione di due grandi coccodrilli, posizionati accanto alle statue di Sosno, prende spunto dalla leggenda metropolitana dei rettili che vivono sotto le città, tutto ciò che buttiamo o che abbandoniamo può tornare a spaventarci: visualizzare il problema deve fungere da stimolo ad un cambiamento di abitudini, l’auspicio è quello di creare luoghi adatti ala riconciliazione e all’equilibrio. Clear, sweet fresh water: il suricato è un piccolo animale noto per la sua caratteristica postura eretta, durante la quale scruta il passaggio circostante attento a qualsiasi movimento e pericolo, abitando in zone desertiche è consapevole di quanto l’acqua sia un bene prezioso, qui si pone a sentinella dell’acqua delle fontane danzanti di via Arabia, in prossimità della Grande Bifrontale e dei 4 Paracarri di Pietro Consagra, invitando tutti ad adottare lo stesso comportamento responsabile.

La nostra struttura, situata di fronte allo Stadio Gigi Marulla di Cosenza, a circa 1500 metri dall’evento, sarà lieta di accogliere quanti vorranno visitare il MAB e la mostra Battito animale del Cracking Art Group. Nei pressi del nostro bed and breakfast non esistono strisce blu, il parcheggio è semplice da trovare e la zona è servita dai mezzi pubblici con passaggi costanti ogni 15 minuti circa. Le linee del trasporto pubblico urbano 20, 20C, 18 e Circolare Veloce Castrolibero vi lasceranno a circa 100 metri dall’evento. Qualora vogliate andare a piedi sarà necessario percorrere un tratto di strada di circa 15 minuti. In auto, ZTL e traffico permettendo, potrete arrivare nei pressi del MAB in circa 3 minuti e parcheggiare negli spazi adiacenti al corso principale (solo strisce blu) al costo di 1 € ogni 50 minuti.

Per prenotare una camera presso il B&B Night & Day telefonare al 3278517000

Pubblicato in: B&B Night & Day a Cosenza, B&B vicino città dei ragazzi a Cosenza, B&B vicino stadio Gigi Marulla, B&B vicino Stadio San Vito di Cosenza, Bed and breakfast a Cosenza, Bed and Breakfast vicino Stadio di Cosenza, Bed and breakfast vicino stazione dei treni a Cosenza, Bed and Breakfast vicino stazione di Vaglio Lise, Eventi a Cosenza, Eventi allo stadio Gigi Marulla, Mostre a Cosenza, Percorsi turistici a Cosenza, Soggiornare a Cosenza, Turismo a Cosenza, Viaggio a Cosenza

Museo all’aperto Bilotti: in arrivo altre cinque opere d’arte

Pericle_Fazzini_La_Sibilla
La Sibilla di Pericle Fazzini

Il Museo all’aperto Bilotti (MAB) si appresta ad accogliere altre cinque opere d’arte, appartenenti ad alcuni tra i più importanti artisti italiani del Novecento: Pericle Fazzini, Gino Severini e Arturo Martini. Delle cinque opere d’arte che arricchiranno il Museo all’aperto Bilotti fanno parte la Sibilla di Pericle Fazzini, Fouettè (Danseuse), il Giano Bifronte e l’Arlecchino di Gino Severini e, infine, la Dormiente di Arturo Martini. Tutte e cinque le opere d’arte saranno vincolate in modo permanente al Museo all’aperto Bilotti e rappresentano un’importante occasione per consolidare ed arricchire il MAB e la sua collezione en plein air che fa ormai parte, a tutti gli effetti, del patrimonio storico, artistico e identitario di Cosenza. I tre autori delle cinque opere figurano tra i più importanti artisti nazionali del Novecento, internazionalmente riconosciuti grazie ad una produzione ospitata nelle esposizioni permanenti dei maggiori musei e con quotazioni di mercato quanto mai significative. Entrando nel dettaglio delle nuove opere donate al MAB, la Sibilla di Pericle Fazzini è una statua realizzata mediante fusione in bronzo, delle dimensioni di cm.98x67x32. Realizzata mediante fusione in bronzo patinato è la statua Fouettè (Danseuse) di Gino Severini. Si tratta di un unico esemplare in misura monumentale dal modello del 1962 delle dimensioni di cm.190x73x48. Ancora di Gino Severini è il Giano Bifronte, scultura in bronzo, unico esemplare in misura monumentale tratto dal bozzetto eseguito, su disegno dell’autore, nel 1962 a Parigi, dalle dimensioni di cm.170x65x42. Terza ed ultima opera di Gino Severini è l’Arlecchino, statua in terracotta colorata delle dimensioni di cm.215x80x90. A completare il lotto delle nuove donazioni di Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona all’Amministrazione comunale, la Dormiente di Arturo Martini, in marmo statuario, delle dimensioni di cm.120x70x100.

Il B&B Night & Day di Cosenza è a soli 5 minuti dal Museo all’Aperto Bilotti (MAB). Per info e prenotazioni camere telefonare al +39 327 85 17 000

Pubblicato in: B&B Night & Day a Cosenza, Eventi a Cosenza, Mostre a Cosenza, Natale e Capodanno a Cosenza, Percorsi turistici a Cosenza, Soggiornare a Cosenza, Turismo a Cosenza, Viaggio a Cosenza

Cose Belle Festival 2018

Torna a Cosenza “Cose Belle Festival”, l’evento dedicato alla creatività e al design e che dall’11 al 16 dicembre 2018 animerà il complesso monumentale di San Domenico.

I dettagli del ricco programma del Festival, promosso dall’Associazione “Interazioni Creative”, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa in programma domani nella sala capitolare del chiostro di San Domenico.

La manifestazione, dal claim emotivamente coinvolgente, “Creo e sono Felice. E tu?”, è un vero e proprio invito a sperimentare e valorizzare la propria creatività e favorire la nascita di nuove connessioni tra le persone, attraverso tavoli creativi, workshop, talk, laboratori per bambini, una mostra collettiva di illustrazione sulla felicità e persino un market dove scovare creazioni uniche realizzate da bravissimi artigiani.

“Cose Belle Festival” fa parte dell’insieme delle iniziative promosse in occasione delle festività natalizie e fa parte del cartellone di “Buone Feste cosentine”.

Pubblicato in: B&B Night & Day a Cosenza, B&B vicino città dei ragazzi a Cosenza, B&B vicino stadio Gigi Marulla, B&B vicino Stadio San Vito di Cosenza, Bed and breakfast a Cosenza, Bed and breakfast vicino città dei ragazzi, Bed and Breakfast vicino Stadio di Cosenza, Bed and breakfast vicino stazione dei treni a Cosenza, Bed and Breakfast vicino stazione di Vaglio Lise, Eventi a Cosenza, Eventi allo stadio Gigi Marulla, Mostre a Cosenza, Percorsi turistici a Cosenza, Soggiornare a Cosenza, Turismo a Cosenza, Viaggio a Cosenza

Visite guidate dal Museo Multimediale al MaB

L’associazione turistica Cosenza Turismo e il Museo Multimediale Città di Cosenza sono lieti d’informare che:
Ogni mercoledì e sabato sera si organizzeranno dei tour d’arte contemporanea e moderna con partenza da Piazza Bilotti – con visita alla mostra di Van Gogh Alive; successivamente, il tour proseguirà con una piacevole passeggiata tra le famose statue del MaB.

Gli orari:
Mercoledì inizio ore 18:30, conclusione ore 21:00
Sabato inizio ore 21:30, conclusione 24:00 (circa)
Costo del Tour: 15€ a persona.

Per info e prenotazioni:
348 1754422; 0984 813015; e-mail info@cosenzaturismo.it

TOUR MUSEO MUSLTIMEDIALE E MAB LOCANDINA

 

Cosenza di piazza in piazza

Pubblicato in: B&B Night & Day a Cosenza, Bed and breakfast a Cosenza, Bed and breakfast vicino stazione dei treni a Cosenza, Eventi a Cosenza, Mostre a Cosenza

Mater Terra esposizione collettiva al MAM di Cosenza

Mostra collettiva Mater Terra al Mam di CosenzaDa venerdì 10 marzo alle ore 18.30 fino al 10 aprile 2017, a Cosenza, all’interno dello spazio del Museo delle Arti e dei Mestieri (MAM), si terrà la mostra collettiva Mater Terra.
L’esposizione, nata da un progetto di Francesco Minuti, a cura di Marilena Morabito e dell’Associazione Acav, si compone delle opere dei seguenti artisti: Francesco Cisco Minuti, Diego Minuti, Fiormario Cilvini, Fabrizio Trotta, Claudio Grandinetti, Max Marra, Massimo Maselli, Franco Paternostro, Paolo Ferraina, Franco Ferraina, Giuseppe Celi, Valeriano Trubbiani, Salvatore Pepe, Alfredo Granata, Franco Mulas e Domenico Cordi che hanno già lasciato un segno tangibile sul territorio di appartenenza e non solo.
Mater Terra”, simbolico rapporto fra la forza divina della vita e della morte luogo mistico dove si genera dove si produce, questa energia concettuale è alla base del progetto della collettiva per donare significato al significante in un sistema di incastri irregolari di idee e produzioni. La Madre, colei che ti concede la vita, una vita limitata a tutto ciò che ti è possibile trasportare in un ipotetico bagaglio, in un ripiegare elementi per farli stare tutti in uno spazio troppo limitato che ci vede ingordi di esperienze. La necessità di produrre arte, ancora oggi come in passato, è l’ancestrale sentimento di lasciare una parte di quello che è stato il nostro viaggio di quello che i giorni hanno scritto sul volto, sulle mani e sulla materia. L’umano sentire non lascerà alla terra il proprio trascorso ma solo il proprio corpo mentre tutte le tracce saranno sparse come ceneri in luoghi dove l’arte è stata riconosciuta. “Mater terra” è progetto, già alla seconda edizione, che presume e vuole dare origine a fecondi momenti di incontro e di interazione, attraverso una situazione espositiva in cui artisti possano dialogare con la stessa tensione esplorativa all’interno di un unico contenitore in grado di divenire contenuto e che tutto questo permetta di trasformarli in incessanti viaggiatori nelle dimensioni e nei territori dell’arte, della ricerca e dello scambio.
Nel corso della serata inaugurale è prevista la performance di danza contemporanea Indefinita Piacevolezza della Continuity Fluid Performers sulle coreografie di Angela Tiesi e su musica di Vivaldi. L’iniziativa è patrocinata da: Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Provincia di Cosenza, Comune di Cosenza, Fondazione Roberto Bilotti Ruggi D’Aragona, Fondazione Rocco Guglielmo e Accademia di Belle Arti di Catanzaro.

Per prenotare una camera presso il B&B Night & Day in concomitanza della mostra collettiva Mater Terra telefonate al 3278517000